Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Cosa è l’European Data Board e quali sono le sue funzioni

La sigla EDPB segna la definizione del comitato europeo per la protezione dei dati che è un organo europeo indipendente. Il comitato contribuisce all’applicazione in modo coerente delle disposizioni sulla protezione dei dati sul territorio Europeo promuovendo la cooperazione tra le autorità competenti per la protezione dei dati dell’UE. 

La composizione

L’European Data Board o anche comitato europeo per la protezione dei dati è composto dai rappresentanti delle autorità nazionali per la protezione dei dati , dunque anche dai rappresentanti del Garante Privacy italiano, spagnolo, francese e così via nonché dal Garante europeo della protezione dei dati in acronimo GEPD. Si necessita avere un Garante anche in seno all’europa poiché spesso le istituzioni e gli organi dell’Unione, durante lo svolgimento delle loro mansioni sono costretti a trattare i dati personali dei cittadini, anche in formato elettronico, ovvero iscritto o anche visivamente. Il trattamento dei dati personali, in questo senso comprende: la raccolta, la registrazione, la conservazione, il recupero, la trasmissione, il blocco o la cancellazione di dati. Dunque, il compito principale del Garante europeo della protezione dei dati è proprio quello di tutelare le rigorose norme sulla privacy che disciplinano tali attività, sulla falsa riga di quello italiano, o quello degli altri paesi europei. Tornando all’European Data Boad, ne sono parte anche le autorità di controllo degli Stati quali EFTA che è l’Associazione europea di libero scambio e la SEE, per quanto riguarda le questioni connesse al regolamento generale sulla protezione dei dati, anche chiamato in acronimo GDPR, senza però che i loro rappresentanti godano del diritto di voto o di essere eletti presidente o vicepresidenti.  Il comitato europeo per la protezione dei dati è istituito attraverso il regolamento generale sulla protezione dei dati e la propria sede si trova a Bruxelles. La Commissione europea e, per quanto riguarda le questioni connesse al regolamento generale sulla protezione dei dati, l’Autorità di vigilanza EFTA possono partecipare con titolo a tutte le attività ed alle riunioni del comitato ma senza avere diritto di voto. Il comitato è formato poi da un segretariato, fornito dal GEPD ed attraverso un protocollo d’intesa vengono definiti i termini della collaborazione tra il comitato e il GEPD.

La funzione 

La funzione principale del comitato europeo per la protezione dei dati di cui si parla in questo articolo è quella di tutelare l’applicazione coerente sul territorio unionale del regolamento generale sulla protezione dei dati nonché della direttiva sulla protezione dei dati personali soprattutto durante quelle attività che investono la di polizia e la magistratura. Il comitato, così, il potere di adottare sia orientamenti c.d. generali al fine di precisare le disposizioni della normativa europea sulla protezione dei dati, sia di fornire a tutti coloro che sono i destinatari di tali disposizioni l’interpretazione corretta ed uniforme dei propri diritti, come ad esempio del diritto all’oblioAltresì, il comitato europeo ha la facoltà di prendere decisioni che vincolano ai sensi del GDPR le autorità nazionali di controllo, questo per garantire una corretta applicazione  delle norme in materia di privacy.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: