Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Cancellare notizie da Google: le ultime richieste accolte in Italia

Per motivi di privacy, è consentito in Italia – come in tutti i Paesi Europei – richiedere la rimozione di URL dai motori di ricerca, qualora i link in questione rimandassero a contenuti inadeguati, irrilevanti, non più rilevanti o eccessivi sul nome e sulla reputazione di un utente. A partire dalla sentenza storica del maggio 2014, sono state più di un milione le richieste di rimozione di URL solo su Google, uno dei motori di ricerca più utilizzati in Italia ed in Europa. Questi dati sono disponibili grazie al Rapporto di Trasparenza pubblicato ed aggiornato ogni giorno dal 2014, in cui vengono inseriti e resi noti tutti i dati in merito alle richieste di rimozione a Google, i tipi di contenuti, di utenti e di siti interessati dalle richieste, le motivazioni per cui è possibile o meno cancellare notizie da Google e molto, molto altro. Per avere più dettagli sulle richieste in generale, consulta il Rapporto di Trasparenza di Google, altrimenti continua a leggere questo articolo per conoscere le ultime richieste accolte in Italia.

Notizie cancellate da Google in caso di diffamazione

Durante l’analisi di una richiesta di rimozione da parte del team specializzato di Google, vengono prese in considerazione le basi giuridiche espressamente dichiarate dagli articoli del GDPR in merito alla cancellazione delle notizie personali da Google. Tra le motivazioni valide per accettare una richiesta di rimozione, vi è ad esempio la diffamazione, ovvero il reato secondo cui vengono utilzizate espressioni dal grado di offensività intrinseco, volte ad attaccare la reputazione e l’immagine di una persona. Ne è esempio una delle ultime decisioni di Google in merito ad una richiesta di rimozione in cui, come indicato sul Rapporto di Trasparenza, un imprenditore e professore universitario aveva richiesto di rimuovere un articolo di notizie che riguardavano le relazioni commerciali del privato con un personaggio del crimine organizzato; tuttavia, tali fatti narrati nell’articolo non corrispondevano all’indagine del privato, quindi si trattava di una diffamazione da parte dell’autore, motivo per cui Google ha accettato la richiesta di rimozione dell’interessato.

Si possono rimuovere notizie di pubblico interesse da Google?

Oltre alle basi giuridiche che permettono di cancellare notizie da Google, nell’art.17 del GDPR e nelle Linee guida europee per i motori di ricerca sono ben specificati anche i casi in cui è possibile che le richieste di rimozione vengano respinte. Tra i casi più frequenti, vi è quello in cui la notizia che si desidera rimuovere è in realtà di forte interesse pubblico: la sua rimozione, dunque, comporterebbe un grave danno all’altrettanto importante diritto all’informazione degli utenti, che hanno infatti diritto di accedere alle informazioni che li riguardano. Ne è un esempio lampante un’altra delle ultime richieste di rimozione effettuate a Google e pubblicate nel Rapporto di Trasparenza: in questo caso, un ex funzionario governativo richiedeva la rimozione di 43 articoli di notizie che lo accusavano di aver accettato tangenti; tale funzionario è stato poi effettivamente condannato per corruzione, quindi data la veridicità delle notizie, scritte da professionisti, e soprattutto dato il forte interesse pubblico vista la carica ricoperta dall’interessato, Google ha respinto la richiesta di rimozione. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: