Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Come Cancellare un Link

Come si cancella effettivamente un link? È possibile farlo? Un link può essere deindicizzato, dunque eliminato dai motori di ricerca, oppure può essere rimosso dal sito web, nel caso in cui per esempio si fosse i proprietari del sito. Nel momento in cui, però, non lo siamo, possiamo deindicizzare il link appellandoci al diritto all’oblio e riferendoci a quanto previsto dal Garante della Privacy per la tutela della privacy e la protezione dei dati personali

Eliminare un link

I link sono il fulcro di internet, la sua ossatura. Mediante i link, infatti, possiamo accedere a vari contenuti. Sono i link a costruire dunque la rete di internet. Naturalmente, ogni link è di natura varia: è connesso a un servizio, una notizia, un contenuto. Purtroppo, a volte può capitare che i link sono definiti negativi, ovvero intaccano la reputazione online di una persona. In questo caso, bisogna prendere dei provvedimenti per proteggere i propri dati personali. Come? Si hanno diverse possibilità: contattare il proprietario del sito, il motore di ricerca o il Garante della Privacy. 

Come eliminare definitivamente un link

Anzitutto, per eliminare definitivamente un link presente su un sito, è necessario averne gli accessi. Pertanto, non sempre è possibile farlo, ed è qui che bisogna appellarsi ai motori di ricerca. Se avete visto un link diffamatorio nei vostri confronti o un link che contiene alcuni dati personali, avete modo di appellarvi al diritto all’oblio. Eliminare in modo definitivo significa in ogni caso riuscire a ottenere la cancellazione del contenuto o della notizia obsoleta. Pertanto, non si deve contattare unicamente il motore di ricerca, bensì il proprietario del sito web. Non sempre ci si riesce, in particolare se è una testata giornalistica e se la notizia in questione è recente o definita ancora di interesse pubblico. 

eliminare il proprio nome da Google
eliminare url da Google
come esercitare diritto all’oblio Google
diritto all’oblio GDPR
diritto all’oblio Google
richiesta di rimozione di risultati di ricerca ai sensi della legislazione europea
eliminare URL da Google
cancellarsi da Google
eliminare risultati personali da Google
togliere notizie da Google
cancellare articoli da Google
come farsi cancellare da Google
cancellare notizie da Google
come eliminare un sito web da Google
come cancellare articoli di giornale da internet
rimuovere url da ricerca Google
rimozione da Google di informazioni obsolete
diritto all’oblio come fare
deindicizzazione
deindicizzazione del proprio nome da un motore di ricerca
deindicizzazione nome motore di ricerca
diritto all’oblio avvocato
gdpr diritto alla cancellazione
gdpr diritto all’oblio
gdpr cancellazione dati
diritto alla deindicizzazione gdpr
come rimuovere un link da Google
come eliminare da Google il proprio nome
rimozione notizie di cronaca da Google
cancellare notizie dai risultati di ricerca Google
eliminare il proprio nome dalle ricerche Google
come togliere una notizia da Google
cancellarsi da Google
rimuovere ricerca Google
rimuovere url da ricerca Google
come eliminare un sito da internet da Google
eliminare notizie da internet
come non apparire su Google
richiesta di rimozione Google ai sensi della legislazione europea
eliminare il proprio nome da ricerche Google
cancellazione eliminare risultati di ricerca

Deindicizzazione di un link dai motori di ricerca

La deindicizzazione di un link dai motori di ricerca non è quasi mai immediata. Anzitutto, dovrete compilare il modulo di riferimento, da inviare a Google. Successivamente, dovrete attendere il responso: Google può rigettare la richiesta, perché magari un link è di interesse pubblico, in quanto associato a una notizia. La deindicizzazione è un diritto fondamentale, che oggi dà la possibilità di controllare a tutti gli effetti i contenuti presenti sul web e che vengono correlati a parole chiave specifiche (dette anche query), legate al proprio nome. Almeno una volta nella vita, tutti abbiamo cercato il nostro nome su Google.  A volte, non succede nulla di particolare: vengono rimandati magari i profili presenti sui Social Network o le foto che abbiamo caricato sui loro database. In altre, tuttavia, si possono fare delle scoperte negative, come notizie obsolete o contenuti sensibili e privati. In questo caso, ricorrere alla deindicizzazione è assolutamente importante.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: