Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Cancellare Informazioni da Google

Richiedere a Google di cancellare i propri dati personali non è sempre facile. Innanzitutto perché, essendo Google un motore di ricerca, Google non ha il pieno controllo su ciò che viene pubblicato all’interno dei siti qui indicizzati, ma mostra solamente un elenco di link che riportano ai vari contenuti, senza l’obbligo di monitorare le loro informazioni pubblicate. Per questo motivo, spetta agli utenti monitorare le proprie informazioni personali presenti online, per proteggere al massimo la propria web reputation e la propria immagine digitale. Qualora un utente, durante questo monitoraggio, rilevasse delle informazioni che ledono alla sua reputazione o alla sua privacy, può intraprendere due percorsi: vediamo insieme quali sono i passaggi e le procedure da seguire per cancellare informazioni da Google.

Come cancellare informazioni da Google e dal web

Come abbiamo visto, sono necessarie principalmente due procedure per cancellare informazioni da Google e dal web. Bisogna chiedere innanzitutto al motore di ricerca di non restituire tali risultati a chi effettua una ricerca con il suo nome; questo processo viene chiamato deindicizzazione e consiste nell’eliminazione di un link da Google o da qualsiasi altro motore di ricerca, che limita già di molto la visibilità del contenuto, perché non potrà più essere elencato tra i risultati di una ricerca effettuata con nome e cognome dell’interessato; per fare ciò, Google come gli altri motori di ricerca mette a disposizione un modulo per la cancellazione delle informazioni personali dal motore di ricerca, che va riempito in ogni sua parte, possibilmente con l’aiuto di un esperto in diritto all’oblio per non incorrere in errori tecnici nell’inserimento di URL o di documenti legali in allegato.

Questa non è però l’unica strada da intraprendere, in quanto un secondo step consiste nel richiedere la totale eliminazione del contenuto dal sito web in cui è stato inizialmente pubblicato: la deindicizzazione dal motore di ricerca di Google, infatti, non conduce all’automatica eliminazione delle informazioni personali dall’intero web; essa comporta la sola rimozione del link dai risultati di ricerca di Google, ma il contenuto in questione continua ad essere sia presente sul sito di origine, che raggiungibile attraverso altri percorsi diversi dal motore di ricerca (social network, URL del sito stesso, altri motori di ricerca, ecc.). Ma come fare nel caso in cui questi siti abbiano pratiche abusive per la rimozione dei contenuti?

Come rimuovere informazioni personali da siti con pratiche abusive

Come dicevamo, non è sempre semplice con tutti i siti richiedere l’eliminazione di un’informazione personale. Esistono infatti dei siti che richiedono ai loro utenti di effettuare un pagamento direttamente al sito stesso o ad altre agenzie ad esso annesse per far rimuovere i contenuti. In questo caso, è possibile per un utente o per il suo rappresentante legale inviare una richiesta apposita per questo tipo di situazioni, disponibile a questo link. Affinché questa richiesta di rimozione possa essere presa in considerazione da Google, è bene assicurarsi prima di rispettare i seguenti requisiti: bisogna essere la persona coinvolta dalle URL inserite nella richiesta (o un rappresentante legale per essa), il sito web da cui si vogliono cancellare le informazioni non deve essere un sito di recensioni di attività e il sito web deve prevedere pratiche che richiedono un pagamento per le richieste di rimozione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: