Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Rimozione di un articolo diffamatorio da Google

Sei interessato alla rimozione di un articolo diffamatorio da Google e vuoi sapere come procedere? Bene, sei nel posto giusto. Non sei il solo che vuole sapere come eliminare un articolo di giornale da internet, ma al contrario è una delle ricerche più eseguite in ambito di rimozione di contenuti da internet, sia da parte di privati che da parte di aziende o entità pubbliche. 

Un articolo diffamatorio infatti può ledere la dignità e/o la reputazione di un individuo ed è quindi una questione molto delicata che spesso può aver bisogno di percorrere vie legali, e rivolgersi quindi ad un esperto. Vediamo insieme di norma quali sono le procedure attuate in questi casi e come muoversi per procedere con l’eliminazione di una notizia diffamatoria da Google.

 

Chiedere all’autore di rimuovere il suo articolo diffamatorio

Solitamente, il primo tentativo da fare è quello di contattare direttamente l’autore dell’articolo diffamatorio in questione, per chiedergli di rimuoverlo. Può infatti capitare che tali notizie siano finite online contro il suo volere o a sua insaputa e che quindi possa rimediare con l’eliminazione totale ed immediata dell’articolo dalla sua fonte. Nel caso in cui lui non possa intervenire direttamente oppure nel caso in cui non sia presente il nome dell’autore ma sia pubblicato solo sotto il nome di una determinata testata giornalistica online, possiamo contattare direttamente il giornale o il suo direttore per chiedere di rimuovere l’articolo che ci riguarda. Di norma, trovare i contatti di un sito è facile, in quanto ormai tutti i siti internet hanno una sezione contatti al loro interno.

 

Come eliminare un articolo diffamatorio quando il sito si rifiuta di rimuoverlo

Nel caso in cui il proprietario dell’articolo o del sito si rifiuti però di accettare la tua richiesta, a questo punto entra in campo la legge e nello specifico l’articolo 17 del GDPR che sancisce il diritto all’oblio e la tutela dei dati sensibili nel web. In particolare, grazie al diritto all’oblio ogni utente può richiedere di eliminare dal web dati sensibili o personali, informazioni o contenuti che ledono alla propria reputazione. Per questo motivo, i motori di ricerca si sono dovuti adeguare alla normativa e mettere a disposizione degli utenti degli strumenti che permettessero di fare tali richieste e di godere del diritto all’oblio.

 

Come fare richiesta di rimozione di un articolo diffamatorio

Ogni motore di ricerca ha il suo modulo di richiesta rimozione contenuti da compilare, con link e parole chiave che generano un determinato risultato di ricerca. Per eseguire la richiesta di rimozione, bisogna compilare il modulo o per conto proprio, o per conto di un altro interessato di cui si è genitore, tutore o legale. Una volta compilata ed inviata la richiesta, il motore di ricerca, in questo caso Google, analizzerà la richiesta e provvederà eventualmente a deindicizzare o meno il sito. Nel caso in cui ci siano motivi tecnici che impediscono la rimozione, URL duplicati, informazioni che generano un notevole interesse pubblico o possibilità alternative per l’utente rispetto alla completa rimozione dell’articolo, la richiesta di rimozione non verrà approvata. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: