Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Come far cancellare da YouTube video che violano la privacy

Preliminarmente iniziamo con l’inquadramento sistematico nell’internet della piattaforma di YouTube. Invero, YouTube è, appunto, una piattaforma, forse tra le prime in Europa ad offrire un servizio innovativo per i suoi utenti; mano a mano che si è andato avanti nell’era digitale, questa è stata sempre più innovata ed i vertici hanno condotto sempre una maggior tutela contro gli attacchi inerenti alla violazione della privacy che può essere integrata attraverso video lesivi. 

Quali sono le funzioni principali di YouTube

YouTube consente agli utenti, iscritti o meno, di poter cercare in modo gratuito e visionare video caricati da ogni parte del mondo. Anche se questa nasce come piattaforma online, è stata oggi operata una modernizzazione tanto che di YouTube c’è anche un’App. L’applicazione, al pari del sito online, ha le medesime  logiche dei browser di ricerca in tema di privacy e di violazione della stessa. Invero, anche per la piattaforma rossa  è possibile beneficiare del diritto all’oblio.  Questo perché quando entriamo su YouTube e cerchiamo un video, lo facciamo tramite una barra di ricerca, la quale man mano che scriviamo ci darà diversi risultati, una volta che terminiamo la digitazione e premiamo invio la cronologia si salva, e, dunque sarà possibile vedere anche successivamente cosa abbiamo cercato. è necessario chiarire che affinché YouTube salvi le nostre ricerche e, dunque, che queste siano visibili nella cronologia, bisogna essere iscritti alla piattaforma attraverso il nostro account personale.

Salvataggio della ricerca, come non impostare il salataggio automatico di default

Un modo semplice e veloce per non salvare la cronologia ed evitare dunque la sincronizzazione automatica è quello riportato di seguito:

-: accedere alle impostazioni della Privacy di YouTube;

-una volta aperta questa finestra dovremmo selezionare le ricerche come private in modo tale da equipararle anche alle altre informazioni. Per fare qualche esempio sul punto l’immissione alla sezione dei preferiti di un video,  alle iscrizioni ai canali ed ai “Mi piace” ai video;

-a questo punto, basterà cliccare sull’icona dell’account che si trova in alto a destra ed andare in “Impostazioni Account”;

-fare clic su “Privacy”. 

-Spuntare le voci da mantenere private;

– cliccare sulla voce “Salva”. 

Ebbene, in relazione a ciò per rimuovere la cronologia occorrerà andare sulla homepage di YouTube, cliccare sulla voce che si trova a sinistra “Cronologia “e premere il pulsante “Cancella tutta la cronologia visualizzazioni”. YouTube offre ai propri utenti anche la possibilità di bloccare temporaneamente la memorizzazione della cronologia cliccando su “Sospendi la cronologia visualizzazioni”.

La protezione dell’identità digitale con il diritto all’oblio di YouTube

È possibile, in ogni caso, scegliere di ottimizzare anche la privacy in relazione al c.d. diritto all’oblio, allorquando qualsiasi utente di YouTube abbia pubblicato un video che ci ritrae a nostra insaputa, o anche anche in circostanze private o sensibili. Potremmo dapprima chiederne la rimozione all’utente che ha caricato siffatti contenuti. Se questo però non risulta possibile e quindi o se non vogliamo contattarlo, è possibile bypassare il passaggio e richiedere direttamente la cancellazione dei contenuti in base alle “Indicazioni sulla privacy” previste dal nostro account.

La cancellazione dei contenuti pregiudizievoli dalla piattaforma: i parametri da rispettare

Affinché si ottenga la cancellazione di un video lesivo su YouTube, è necessario che la persona interessata sia identificabile in maniera univoca e che quest’ultimo o anche il suo rappresentante legale presentino un formale reclamo. Se vogliamo parlare di reclamo per violazione della privacy, dobbiamo assicurarci preliminarmente che i soggetti sia univocamente identificabili all’interno dei video che vogliamo segnalare sulla piattaforma. Una volta valutato ciò, dobbiamo considerare i seguenti aspetti al fine dell’accoglimento della rimozione:

-Immagine o voce;

-Nome e cognomi;

-Informazioni finanziarie;

-Informazioni di contatto;

-Altre informazioni personali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: